Le tisane,curarsi naturalmente

Cosa sono le tisane?
Le tisane sono delle preparazioni acquose estemporanee, molto diluite, spesso aromatizzate ed edulcorate.
Tisane Ottenute da una o più droghe vegetali (erbe, spezie, frutti o altri componenti vegetali), le tisane sono destinate alla somministrazione per via orale a fini terapeutici o come veicolo di altri medicamenti. Più semplicemente, le tisane sono dei preparati che sfruttano l’effetto solvente dell’acqua calda o fredda per estrarre sostanze medicamentose da fonti vegetali d’interesse salutistico.

meglio non esagerare

Anche se sono “naturali” possono interagire col metabolismo o apportare sostanze dannose, soprattutto se fatte in casa.Quelle che fanno dimagrire e quelle che aiutano la digestione, quelle detox e quelle drenanti, quelle rilassanti e quelle che aiutano il sonno: le tisane sono tantissime e i produttori, spesso, promettono miracoli

e tisane sono sicuramente una bevanda gradevole e utile, ma se si esagera con le dosi, se si preparano in casa seguendo le “ricette” sbagliate o le si lascia “invecchiare” in dispensa, allora gli effetti negativi possono di gran lunga superare quelli positivi.

Dalla camomilla alla malva. Con la calendula e con il tarassaco. Senza dimenticare la menta. Le proprietà? Aiutano a dimagrire, a rilassarsi a riprendere energia. E sono drenanti.Aiutano a dimagrire. Depurano e disintossicano l’organismo, a partire dal fegato, molto delicato e spesso sottoposto allo stress di una bevuta eccessiva. E ancora: hanno un effetto drenante (altro che farmaci per contrastare la ritenzione idrica), possono essere lassative, diuretiche, rilassanti, energetiche e antinfiammatorie.

Lascia un commento

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.