Il Mare terapeutico

Il mare non è solo sinonimo di vacanze e relax. Può essere anche una vera e propria ‘medicina’: una terapia con precisi benefici per corpo e mente.Il mare fa bene a mente e corpo e a confermarlo è proprio la scienza. Esso, infatti, agisce su diversi neurotrasmettitori del cervello umano. … Il cervello è in grado di percepirlo, quindi reagisce di conseguenza e si rilassa. tutto ciò che concerne la cura attraverso il ,are,la salsedine,il sole e lo iodio di chiama Talassoterapia.
È una terapia che sfrutta i benefici dell’acqua di mare. Il termine talassoterapia deriva dal greco “thalassa” che significa “mare”, e “therapia”. I primi a diffonderla e a credere nei suoi effetti benefici furono gli antichi Egizi, i Greci, i Romani e i Fenici. Essi utilizzavano i bagni termali e di mare attraverso fanghi e terme al fine di rilassare il corpo e rigenerarsi.

Ma vediamo alcuni benefici che da la vicinanza al mare:

L’acqua del mare contiene una grande quantità di iodio e di sali minerali, che insieme diventano un vero antibiotico naturale: rafforzano il sistema immunitario, facilitano la liberazione delle tossine e velocizzano la guarigione da tagli e ferite.

Riguardo allo iodio, una sua carenza può essere un problema per il nostro corpo, soprattutto per il fatto che sia il costituente principale degli ormoni tiroidei.

Quando non ne assumiamo abbastanza infatti, la tiroide fatica a produrre questi ormoni, compromettendo lo sviluppo corretto del sistema nervoso centrale, particolarmente nei bambini. Trascorrere un periodo al mare è quindi la soluzione giusta, per beneficiare anche di un’alimentazione ricca di iodio: pesci, crostacei e frutti di mare.

Migliora il respiro: l’aria vicina alla costa contiene una quantità più elevata di sali minerali.che dalle onde che si rompono sulla riva e dagli spruzzi di acqua marina sollevati dal vento.

I primi a beneficiarne sono i polmoni: la respirazione migliora sensibilmente fin dai primi giorni. Una sorta di aerosol marino.

L’acqua marina ha effetti drenanti che riducono il problema della riduzione idrica. Ciò è dovuto principalmente alla sua temperatura, che, essendo piuttosto bassa, stimola il sistema circolatorio e linfatico e velocizza il metabolismo.

Lascia un commento

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.