Ci avete mai fatto caso?

C’avete fatto caso che lo stronzo vive sereno e beato
ma le persone buone hanno tutte la gastrite? Che dallo psicologo ci va quello che subisce il torto e non quello che lo fa? Che chi offende viene più ascoltato della persona educata?
Un mondo al contrario.
Un mondo di merda.
@Masse78

“La buona educazione consiste non soltanto nel comportarsi bene, ma anche nel fare in modo che gli altri si comportino bene. Rispettare le regole, ma farle anche rispettare. Si sa che questo secondo aspetto è poco popolare da noi (‘Ma di cosa ti impicci?’, ‘Lascia perdere’, ‘Vivi e lascia vivere’ ecc.). Questo modo di agire, o meglio di non reagire, ha creato in un certo senso un’assuefazione ai piccoli (ma poi anche ai grandi) abusi.

”Piero Angela

Se ogni persona sulla Terra decidesse di dire la verità, nell’arco di ventiquattro ore non resterebbe in vita neppure un’amicizia. Se ogni persona, fosse sincera, del tutto esente da forme di gratificazione create apposta per compiacere gli altri, si avrebbero milioni di divorzi istantanei, le amicizie sarebbero un ricordo del passato, ogni famiglia andrebbe in frantumi. Viviamo per avere il consenso altrui, sul consenso altrui costruiamo la nostra immagine, sull’approvazione altrui ci percepiamo come “qualcuno”, perdendo intanto sempre più la connessione con ciò che realmente siamo, e portandoci appresso quel sacco osceno di falsi consensi reciproci che ogni tribù si confeziona, potremmo dire, per sentirsi migliore delle altre, e su cui i membri di ogni tribù (coppia, famiglia, amici, Stati) si costruiscono un’immagine che non mostri loro il vuoto che vedrebbero di fronte a uno specchio.

Freud

Lascia un commento

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.